Finalmente è arrivata la fatidica proposta di matrimonio: un giorno speciale che unirà le vostre vite rendendovi un solo corpo e una sola anima.
Ma come suggellare quello che dovrà essere il più bel giorno della vostra vita?

 La scelta fotografo matrimonio può essere difficile qualora non sappiate a chi rivolgervi, ed inoltre non sapete quali sono le domande da fare al fotografo per matrimonio temendo di scegliere un professionista che non sappia rispondere alle vostre esigenze?

 

 

Quali accorgimenti adottare e i consigli su come scegliere fotografo matrimonio.

Valutate i diversi stili fotografici: tradizionale per chi ama andare sul classico e decide di posare canonicamente, reportage per chi odia mettersi in posa e vuole cogliere tutte le espressioni spontanee del giorno, glamour per chi vuole sentirsi modello e cerca uno stile pubblicitario con l’ausilio di luci ed effetti particolari.

Le tecniche fotografiche cambiano a seconda del risultato che volete avere perciò è bene sapere cosa chiedere ad un fotografo, senza cercare ad occhi chiusi.
Un altro fattore importante per scegliere il miglior fotografo matrimonio è il preventivo e cosa comprende.
Non tutti i professionisti operano allo stesso modo e ciò che è scontato per uno potrebbe essere non convenzionale per un altro.
Per questa ragione preparate in anticipo una pro-memoria su cosa chiedere al fotografo matrimonio.

Ad esempio: com’è l’album? Qual è il suo formato? Quante pagine? Cosa è compreso nel servizio fotografico? Esistono servizi accessori? Fate tutte le domande fotografo matrimonio, solo in questo modo chiarirete i dubbi e riuscirete a progettare il piano perfetto per lo shooting del vostro grande giorno.

Se siete poveri d’idee, perché non ammirare gli scatti dei fotografi famosi matrimoni? Molto spesso il loro stile è diverso dalla media dei fotografi italiani, e attingere dal loro portfolio può essere un’idea vincente, perciò scegliere un certo quantitativo di scatti e temi mostrandolo ai fotografi che avete scelto, chiedendo se è nelle loro corde scattare quel tipo di shooting.

Se avete altre idee riguardanti la location per le foto, esponetele, per appurare la disponibilità del fotografo e reperire informazioni riguardo alla trasferta, alle concessioni comunali per la location ed eventuali licenze.

La post-produzione è anche un argomento usuale, quasi tutti i fotografi modificano le foto durante la fase del ritocco per migliorare o cancellare eventuali difetti.
Alcuni sposi fanno delle richieste mirate per cancellare dei tatuaggi, dei nei o un difetto in particolare, mentre altri non vogliono assolutamente una post-produzione accentuata. In questo caso, qualunque sia la posizione della coppia, è bene dirlo anticipatamente per preparare il fotografo ed evitare brutte sorprese nell’album.

Una volta approvata una lista di possibili candidati è arrivato il momento. Come scegliere fotografo per matrimonio?
Approfondendo i diversi punti citati precedentemente, la scelta sarà intuitiva.
Un ottimo preventivo, la scelta di un book che si addice ai vostri gusti, lo stile di foto che avete scelto o che da sempre avete desiderato unito al lato economico. Quest’ultimo è importante ma non primario. Non dimenticate che quel giorno è unico, non verrà ripetuto e in quanto tale merita il miglior professionista possibile per rubare i momenti più belli e imprimerli per sempre nella vostra memoria.